Psicologia della comunicazione: 3 cose da sapere

Psicologia della comunicazione: 3 cose da sapere

psicologia della comunicazione

L’importanza della psicologia della comunicazione


La psicologia della comunicazione è la disciplina che studia lo stretto collegamento che esiste tra psiche e strumenti di comunicazione, intesi non solamente come mezzi di informazione, ma come modalità espressive presenti nell’essere umano, che consentono di esternare le proprie emozioni e i propri pensieri. Il processo comunicativo parte dalla mente, in quanto l’individuo è portato preliminarmente ad elaborare un ragionamento e, solo successivamente, riesce poi a manifestarlo all’esterno in maniera differente, in base all’età, alla cultura, ai condizionamenti e ad ogni altra situazione connessa.

Per comunicazione non si intende solamente la parola, infatti l’essere umano è riuscito, sin dalla notte dei tempi ad esprimersi in maniera esaustiva anche con i gesti, e la disciplina approfondisce ogni aspetto espressivo, motivandone anche le diverse tipologie espressive.

Lo studio della psicologia della comunicazione


La psicologia della comunicazione aiuta lo studente nella comprensione delle tecniche di apprendimento e di esternazione del pensiero umano in modo da costituire una base sia per le materie umanistiche che per le materie economiche. Molti test di ingresso alle facoltà universitarie prevedono tra le discipline di studio tale materia, per questa ragione è importante prepararsi adeguatamente seguendo innanzitutto i programmi elaborati dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Miur e, ovviamente, acquistando dei libri di testo che possano essere, allo stesso tempo, di facile comprensione sin dalla prima lettura, e, utili al momento del ripasso.

Ammissione all’università


I test di ammissione all’università rappresentano uno scoglio importante per lo studente che, in seguito al conseguimento del diploma. Indipendentemente dalla facoltà, la selezione ha l’obiettivo di tagliare  il numero dei potenziali iscritti, per questa ragione occorre presentarsi dopo avere affrontato un periodo di studio mirato.

Come specializzarsi in Psicologia della comunicazione


Per specializzarsi in Psicologia della comunicazione occorre innanzitutto completare il percorso di studi in Psicologia, specializzandosi dopo la laurea in Psicologia della comunicazione.

Il corso di laurea in Psicologia, pur non essendo a numero programmato nazionale, è normalmente a numero chiuso locale, cioè definito da ciascuna Università, che ne definisce le modalità e i contenuti della selezione per l’immatricolazione alla facoltà.

Per la preparazione al Test di Psicologia esistono numerosi strumenti:

  • libri di preparazione specifici utili per lo studio individuale;
  • corsi in aula per approfondire gli argomenti e acquisire le tecniche risolutive;
  • corsi online per un ripasso mirato del programma e test online costanti per studiare autonomamente.
Torna in alto