Medicina omeopatica: cosa sapere

Medicina omeopatica: cosa sapere

Medicina omeopatica: cosa sapere

Tutto sulla medicina omeopatica


Sempre di più sono coloro che hanno interesse a scoprire l’effettivo meccanismo con cui agisce la medicina omeopatica. Ecco perché ci sono anche tanti studenti che decidono di acquisire le giuste competenze attraverso apposite specializzazioni. Innanzitutto è bene ricordare che quando si parla di medicina omeopatica si fa riferimento ad un tipo non convenzionale che però è tra quelli più ampiamente utilizzati al giorno d’oggi. In Italia infatti i numeri parlano di un crescendo di formulazioni che quotidianamente vengono consumati da persone di ogni età. Questo tipo di medicina si basa fondamentalmente sul principio “Il simile cura ciò che è simile”: per cui si somministrano a dosi molto basse sostanze in grado di determinare i sintomi che una persona avverte. Samuel Hahnemann fu il primo medico a scoprire l’utilità dell’omeopatia e ad utilizzarla in alcune condizioni patologiche fin dai tempi del 1800.

I principi fondamentali della medicina omeopatica


Sicuramente un aspetto che tutti coloro che approfondiscono la conoscenza della medicina omeopatica devono conoscere sono i suoi principi basilari. A partire dall’utilizzo di rimedi che vengono potenziati e soprattutto diluiti e dinamizzati: tutto ciò per far capire che si tratta di sostanze che possono avere un’azione benevola nell’organismo. Inoltre è bene specificare che i rimedi della medicina omeopatica vanno sempre utilizzati a dosaggi bassi per poter portare a degli effetti positivi. Senza dimenticare che, proprio come nelle altre tipologie di medicine, un principio fondamentale è quello di individualizzare correttamente i sintomi del paziente e il tipo di rimedio omeopatico da utilizzare. Questo per poter sempre avere un risultato terapeutico che possa essere effettivamente il migliore possibile. La differenza rispetto alla comune medicina allopatica riguarda proprio la possibilità di individualizzare un medicinale da usare per il trattamento di un disturbo: questo significa che si può scegliere quello più efficace da sfruttare.

Medicina omeopatica e farmaci usati


Ci sono alcune caratteristiche importanti per quel che concerne la medicina omeopatica. Innanzitutto si parla di sostanze che vengono ottenute mediante due processi fondamentali ovvero la diluizione e la dinamizzazione. Con le diluizioni si intende la capacità di ottenere una sostanza che sia la più attiva possibile: ciò vuol dire che ci si attiene al principio delle diluizioni infinitesimali che prevede che minore sia la dose di sostanza, maggiore è l’azione. Passando invece alla dinamizzazione, si tratta della procedura con cui il farmaco omeopatico viene opportunamente agitato. Questo permette così di fare in modo che la medicina omeopatica sia una delle pratiche terapeutiche più utilizzate e sfruttate. Anche perché le sostanze base dei farmaci omeopatici hanno natura vegetale o animale.
Torna in alto