Branche della medicina: come scegliere

Branche della medicina: come scegliere

Branche della medicina

La grande varietà del settore medico


Le più recenti scoperte hanno permesso alla medicina di fare grandi passi avanti in merito a numerose problematiche che fino a qualche decennio fa risultavano ancora sconosciute e indecifrabili. Tutto ciò ha permesso una settorizzazione della medicina sempre più marcata, con la nascita di numerose branche della medicina, ognuna delle quali richiedenti una figura professionale specifica: per avere un’idea della grande varietà è sufficiente collegarsi al sito web Universitaly ed effettuare una ricerca di tutti i corsi di studio attualmente attivi in Italia afferenti all’area delle scienze mediche; i risultati sono numerosissimi, con la presenza non solo dei corsi di studio tradizionali quali “medicina e chirurgia”, ma anche corsi molto più settoriali quali “nefrologia”, “odontoiatria”, “medicina dello sport” e molte altre. Ciò offre ai giovani studenti la possibilità di affinare le proprie conoscenze in un certo settore piuttosto che in un altro, potendo indirizzare la propria scelta verso una delle numerose branche della medicina.
Per l’ammissione al corso di laurea e alle specializzazioni è previsto il numero chiuso, pertanto i candidati devono superare una prova di ammissione piuttosto selettiva. Per questo motivo è opportuno studiare su libri e corsi specifici di preparazione.

Seguire le proprie passioni


Chi può dire quale indirizzo è migliore dell’altro? In realtà, nessuno può farlo: la scelta del corso di studi da intraprendere è assolutamente individuale e non può prescindere da ciò che più suscita interesse nello studente. La scelta di frequentare un corso di una delle branche della medicina attualmente disponibili in Italia è e deve essere dettata dalle proprie passioni, dalle proprie ambizioni e dai singoli interessi, nonché dalle personali capacità dello studente. Ciò non toglie che la scelta possa essere influenzata anche dall’occupabilità di tale settore: si studia per dar vita a una nuova figura professionale che occupi un posto nel mondo del lavoro. Tuttavia, il riscontro economico non deve essere l’unico criterio di scelta della branca della medicina da studiare.

Perché scegliere una delle branche della medicina


Una figura medica è certamente una figura professionale ambita e molto apprezzata nella società, qualsiasi sia la branca della medicina prescelta. Un buon medico, chirurgo o altro, infatti, è certamente una persona rispettabile e molto colta agli occhi della popolazione, la quale vede in lui una speranza per la propria salute e per la propria vita. Questa rappresenta una grande responsabilità per i medici, responsabilità che non può certamente essere trascurata, ma è anche fonte di motivazione per i giovani studenti nel proseguire in modo adeguato gli studi nel settore della medicina prescelto, al fine di mettere al servizio degli altri le conoscenze acquisite e svolgere una delle professioni più nobili esistenti.
Torna in alto