Innovazione accademica: scopri le Università che si distinguono

/, Tutti/Innovazione accademica: scopri le Università che si distinguono

innovazione universitaria
 

Innovazione universitaria: scopri gli atenei che si distinguono

L’innovazione universitaria, la ricerca e lo sviluppo sono parole chiave per essere sempre al passo con i tempi.

Proprio per questo motivo, gli atenei devono inserire nei programmi di studio, materie scientifiche e corsi di orientamento professionale all’avanguardia.

Innovazione universitaria in Europa e nel mondo


Secondo l’annuale classifica Reuters sono le facoltà americana a vantare il primato dal punto di vista delle innovazioni. I primi tre posti in classifica, infatti, sono stati ottenuti dalla Stanford University, dall’IMT, Massachusetts Institute of Technology e, ovviamente l’università di Harward. Questi tre atenei si contraddistinguono per costanza nella ricerca e ottenimento di brevetti importanti.
Rientrano a pieno titolo tra le prime dieci anche due università europee. Al settimo posto il Katholieke Universiteit di Leuven in Belgio e all’ottasvo posto l’Imperial College di Londra.
Purtroppo, l’innovazione universitaria in Italia non è così sviluppata. Il primo ateneo italiano che si contraddistingue dal punto di vista dell’innovazione è il Politecnico di Milano. Dopo parecchie posizioni troviamo l’Università di Milano e La Sapienza di Roma.

Il Politecnico di Milano


L’innovazione universitaria al Politecnico di Milano si svolge attraverso tre attività: il Poli360, brevetti e spin off.
Il Poli360 è un nuovo fondo di investimento che mira a incentivare la ricerca e il trasferimento tecnologico per sviluppare progetti e start up a contenuto tecnologico. L’innovazione riguarda diversi ambiti come quello industriale, dell’automazione, della efficiente gestione dell’energia, delle telecomunicazioni, delle infrastrutture civili, del design e dell’utilizzo di materiali avanzati nelle diverse produzioni merceologiche.
I brevetti vengono realizzati grazie a un rapporto costante e continuo con le imprese mediante le quali si concretizzano forme di collaborazione con il settore aziendale. Vengono inoltre poste in essere nuove tecnologie via web e licenze a terzi.
Gli spin off sono prevalentemente orientati a creare nuove realtà imprenditoriali che si realizzano grazie all’utilizzo di metodologie di lavoro altamente tecnologiche.

L’Università di Milano


L’Università di Milano Statale fonda la sua innovazione universitaria su continue attività di ricerca in campo medico. In particolare sono oggetto di studio le cellule e i processi di comprensione delle stesse per evidenziare delle nuove cure per tumori e patologie diverse derivanti da instabilità genomica.
Tra le scoperte recenti di questo ateneo si ha l’identificazione di un inibitore che riesce a rallentare l’evolversi dell’atrofia muscolare spinale.

La Sapienza di Roma


La Sapienza di Roma promuove l’innovazione universitaria cercando di specializzare gli studenti in attività di elevata rilevanza tecnico scientifica. Questa facoltà realizza progetti congiunti tra le aziende e l’università stessa per realizzare delle collaborazioni in vari ambiti regionali, nazionali e europei.
Tra i servizi offerti dalla Sapienza si hanno consulenze e innovazioni universitarie a elevato profilo tecnico scientifico tramite l’analisi dei vari fattori del mercato che influenzano l’economia.
L’innovazione universitaria di questo ateneo è quindi prevalentemente orientata verso il mondo economico grazie a servizi come Business Plan, Management, sviluppo di progetti e attività di formazione tramite seminari ed eventi.

Fonte immagine: pixabay

2018-11-21T11:06:00+00:00