Immunologia: cosa studiare per il Test di ammissione

/, Test di ammissione universitari, Tutti/Immunologia: cosa studiare per il Test di ammissione

immunologia
 

Per l’accesso alle facoltà universitarie o per la preparazione delle prove intercorso di alcuni esami, l’Immunologia rappresenta una delle materie del sapere medico più importanti, ma al contempo difficili da conoscere. Per questo, ecco un insieme di argomenti da studiare per il test di ammissione.

 

Le basi dell’Immunologia


Tra gli aspetti fondamentali che vanno studiati quando si parla di Immunologia non è possibile trascurarne gli elementi di base. Innanzitutto, dal punto di vista della collocazione, l’Immunologia fa parte della Biologia: si tratta di una branca specifica che si occupa di studiare il sistema immunitario degli organismi, vagliando le strategie difensive del corpo contro le infezioni, ma anche le possibili reazioni che derivano dalla risposta immunitaria.
Si tratta, quindi, di una materia che comprende al suo interno molte specializzazioni diverse, dal momento che vengono coinvolte molte funzioni fisiologiche del sistema immunitario: lo studio dei suoi componenti, il suo funzionamento in fase ordinaria o durante un’aggressione esterna, ma anche i problemi che lo riguardano, come nel caso delle malattie autoimmuni, dell’ipersensibilità a fattori endogeni o esogeni, la compatibilità e la risposta immunitaria dinanzi ad un trapianto, e così via.

Le diverse materie che compongono l’Immunologia


Quanto detto permette di chiarire che le cose da studiare quando si parla di immunologia non sono poche. In effetti, le applicazioni dell’immunologia sono diverse e per questo motivo sono molto ampi i settori di studio.
Tuttavia, una preparazione solida non può prescindere e non concentrarsi rispetto alla cosiddetta Immunologia Classica: si tratta di quella porzione della materia che si occupa delle relazioni esistenti tra corpo, agenti patogeni e immunità. In questo ambito è quindi necessario studiare i sistemi immunitari partendo dalle interazioni tra antigeni e anticorpi, ma anche i singoli organismi e le varie funzioni che compongono il sistema immunitario.
Diversamente, nel caso della Immunologia Clinica è fondamentale studiare le malattie del sistema immunitario, come quelle dovute al contributo dei lentivirus (come il famigerato HIV): si tratta di quelle infezioni che comportano l’infezione delle cellule immunitarie, come i linfociti, inibendo le loro funzioni proprie. Altre malattie da conoscere per avere una buona preparazione sono le immunodeficienze, sia quelle genetiche, sia quelle funzionali: ad esempio, le malattie autoimmuni, che comportano una risposta deficitaria del sistema immunitario, il quale attacca parti dello stesso organismo.
Infine, non può prescindersi da uno studio approfondito della Immunologia Diagnostica, e cioè quella sezione relativa alla scoperta degli anticorpi, alle vaccinazioni e alle conseguenti applicazioni in ambito clinico.

Come studiare per i test


Dal momento che si tratta di una materia relativamente ampia, lo studio dell’Immunologia non può prescindere dall’adozione di un buon manuale di base, il quale contenga esclusivamente gli argomenti più importanti, trattati in modo approfondito.
Se si tratta di studiare Immunologia per i test di ingresso alla facoltà di Medicina, ad esempio, è fondamentale anche individuare un corretto approccio allo studio che, accanto alla formazione teorica, lasci spazio per le esercitazioni su batterie di test a risposta multipla. Si tratta di un esercizio molto importante, dal momento che, da un lato permette di individuare gli argomenti principali e le proprie eventuali lacune in materia, mentre, dall’altro, consente allo studente di abituarsi al tipo di ragionamento e di preparazione richiesta per poter superare il test scritto.

2018-08-03T16:00:09+00:00