Bando Medicina 2017: informazioni utili

Test Medicina 2017

Bando Medicina 2017

 

Devi sostenere il Test di Medicina 2017? In questa pagina troverai tutte le informazioni utili sul Bando Medicina 2017, ma per essere aggiornati su tutte le novità suggeriamo di seguire la pagina Facebook UnidTest, a cura dei nostri migliori esperti, e la visione del sito del Miur.

 

Per perfezionare la preparazione scegli i Corsi in aulaCorsi Online e i Libri UnidTest per ogni singola facoltà.

Bando Medicina 2017: quando


La prova di ammissione è prevista per il mese di settembre, la data definitiva sarà confermata dal Miur entro marzo.

La prova si svolgerà in data unica nazionale per tutte le Università e i candidati potranno concorrere per tutte le sedi, grazie all’indicazione delle proprie preferenze all’atto dell’iscrizione al Test.

Bando Medicina 2017: il Test


Quest’anno ci aspettiamo un Decreto Ministeriale e Bando Medicina 2017 conservativo, pertanto la prova dovrebbe essere confermata rispetto agli scorsi anni.

La prova era composta da 60 quesiti a risposta multipla da risolvere in 100 minuti a disposizione, suddivisi come segue:

  • Ragionamento logico: 20 quesiti;
  • Cultura generale: 2 quesiti;
  • Biologia: 18 quesiti;
  • Chimica: 12 quesiti;
  • Matematica e Fisica: 8 quesiti.

Bando Medicina 2017: contenuti


Le modalità e i contenuti del Test Medicina 2017 vengono definiti inizialmente con Decreto Ministeriale, pubblicato entro 60 giorni prima della data prevista per la prova, e successivamente confermato con il Bando di concorso dell’Università di proprio interesse.

Si tratta di due documenti fondamentali per i candidati in quanto contengono tutti i dettagli e i termini per iscriversi e partecipare alla prova, pena l’esclusione dalla selezione.

Bando Medicina 2017: l’iscrizione al test


 

L’iscrizione al Test Medicina 2017 avviene seguendo le indicazioni previste all’interno del Decreto Ministeriale, sul sito Universitaly.it.

I candidati dovranno in questa sede indicare il proprio ordine di preferenza per il corso di laurea (medicina o odontoiatria) e le sedi universitarie disponibili, potendo concorrere per tutte.

La tassa di iscrizione invece deve essere versata all’Università indicata come prima preferenza, seguendo le indicazioni riportate sul Bando di concorso della stessa, quindi quella dove il candidato sosterrà il Test.

 

 

Torna in alto